EXPO


Storie racchiuse in scatti eccezionali

Emanuele Biggi

Italia

Emanuele, naturalista, fotografo e presentatore TV ha seguito le tracce di una minuscola vipera di Peringuey nella sabbia delle dune costiere del deserto del Namib nei pressi di Swakopmund in Namibia. “Ho utilizzato l’obiettivo Micro-Nikkor 60 mm con il massimo ingrandimento perché aveva la testa piccolissima”, racconta, del serpente con occhi del diametro di circa 2 mm. “Ho preparato tutti i flash e la messa a fuoco lontano dal serpente in modo da non spaventarlo, poi mi sono avvicinato e chinato molto lentamente per realizzare lo scatto. Ho utilizzato l’opzione crop DX per ottenere il giusto scatto nella fotocamera senza dover effettuare il taglio in un momento successivo, anche se poi ho fatto un leggero ritaglio per ottenere un’inquadratura effettivamente simmetrica”. L’accuratezza dell’approccio e l’eccezionalità dell’immagine immortalata gli sono valse la vittoria nella categoria Animali e successivamente il premio assoluto, nel concorso inaugurale Close-up Photographer of the Year.


D810, AF Micro-Nikkor 60 mm f/2.8D, ISO 100, 1/250 sec a f/16

MATTHIAS HANGST

Germania

“Sono un fotografo a metà strada tra creatività e talento”, dice Matthias, corretto solo al 50%. “Il mio punto di forza è senza dubbio la mia ambizione. Il fatto di lavorare così strenuamente e di imparare rapidamente gioca a mio favore”. Queste qualità lo hanno sicuramente aiutato a realizzare questa meravigliosa immagine dello ski jumper americano Kevin Bickner in occasione dei Campionati mondiali di sci nordico 2017 di Lahti, in Finlandia. “Questo scatto ha rappresentato una sfida altamente tecnica”, racconta. “È una combinazione di panning unito allo zoom. Fare lo zoom da una lunghezza focale più breve a una più lunga, alla stessa velocità del saltatore che si allontana dalla fotocamera dirigendosi verso gli spettatori che indossano abiti colorati, mantenendo il saltatore nell’inquadratura delle stesse dimensioni e facendo un panning allo stesso tempo, non proprio facile. Ho dovuto fare alcune prove, ma è stato meraviglioso vedere ogni pezzo andare al suo posto”. Le foto sportive di Matthias, scattate prima come freelance e ora per Getty, in occasione di eventi che spaziano dalle Olimpiadi invernali a Wimbledon, gli hanno consentito di vincere premi e di aggiudicarsi contratti per campagne pubblicitarie di primari marchi.


D5, AF-S NIKKOR 70-200 mm f/2.8G ED VR II, ISO 200, 1/15 sec a f/5.6

AURORE ALIFANTI

FranCIA

Quando i tuoi amici sono i professionisti di parkour Athina Perroux e Simon Nogueira, e vuoi realizzare immagini originali di luoghi noti, inquadrare la Basilica del Sacro Cuore con i pilastri del Pont de Bir-Hakeim a Parigi può dare vita a entusiasmanti scatti inediti. Nonostante la distanza tra l’artista e i soggetti, Aurore è riuscita a guidarli grazie a una telefonata di gruppo e alle cuffie. “Lo spazio era compresso perché usavo un teleobiettivo, quindi ho dovuto spiegare loro la posizione migliore”, racconta, “o avrebbero potuto sovrapporre una gamba o un braccio alla chiesa. Quando guardo questa immagine, ho la sensazione di essere riuscita a migliorare la vista della mia città natia”.


D850, AF-S NIKKOR 70-200 mm f/2.8E FL ED VR, ISO 1600, 1/80 sec a f/11

MERVE MATARACI

Turchia

Nel cuore di Istanbul, la città più caotica della Turchia, è possibile ammirare lo storico quartiere dello shopping Eminönü, un groviglio di strade per commercianti, viaggiatori e abitanti che vengono qui ogni giorno. Nel febbraio 2019, il fotografo di moda Merve, con un team di otto persone, tra cui la sua modella ispiratrice, ha realizzato una foto storia qui utilizzando una Nikon Z 7, lavorando in mezzo al viavai dei personaggi che popolano le strade. “Si può sentire la storia e avvertire i ricordi delle persone che hanno vissuto qui per tutta la durata dell’Impero ottomano”, dice Merve. “È una location eccezionale perché associa due continenti, Asia ed Europa, e offre un senso di autentico contrasto tra antico e moderno. La serie di immagini che abbiamo realizzato, e questo scatto in particolare, intendeva proprio cogliere questo contrasto”.


Z 7, NIKKOR Z 35 mm f/1.8 S, ISO 400, 1/8000 sec a f/2.8

LUCIE VYSLOUŽILOVÁ

Repubblica Ceca

Questa foto è stata scattata all’inizio del progetto personale “in movimento” di Lucie in cui tutti i suoi soggetti non soltanto si muovono, ma hanno anche hobby e occupazioni a che fare con il movimento, come i ballerini o, in questo caso, la sua amica Natalie, una longboarder. “Per questo scatto dovevo mettere a punto diverse cose”, dice Lucie. “Il movimento dei capelli, l’espressione e la posa, la retroilluminazione e la composizione”. In retrospettiva ora, con l’occhio critico con cui i fotografi valutano il proprio lavoro, la soddisfazione di Lucie è decisamente atipica. “Questo è uno dei miei scatti preferiti ed è raro che accada in genere con le foto del passato. Sono piuttosto critica sul mio lavoro, quindi è piacevole continuare ad amare ancora qualcosa che ho creato”. I suoi ritratti lifestyle e di moda sono molto amati dai suoi clienti che spaziano da società specializzate in immobili commerciali a rivenditori online e UNICEF e la sua passione per il lavoro non diminuisce mai. “Scattare fotografie è un sogno che diventa realtà, è gioia allo stato puro. Voglio che nella foto ci sia sempre una storia e un senso di energia e il mio intento è ispirare gli altri con il mio modo di vedere il mondo”. Immagini come questa sono la prova che mette in pratica ciò che dice.


D750, AF-S NIKKOR 50 mm f/1.8G,
ISO 100, 1/1600s a f/1.8

I Kitchener

regno unito

Dylan e Joanna Kitchener sono un team composto da marito e moglie che realizza servizi fotografici per matrimoni, proposte di matrimonio, fughe romantiche e neo sposi. Le storie delle diverse coppie vengono immortalate nelle fotografie e nei cortometraggi dal duo, noto per il suo stile cinematografico e ricco di emozioni, ispirato dagli scenografici paesaggi della Scozia, dove vivono. “Questo scatto”, dice Dylan, “era un momento non previsto quando Olivia e Brandon, appena sposati, hanno deciso di ballare insieme.Le basse temperature e la pioggia sono state la sfida maggiore quel giorno. Siamo molto fortunati a lavorare con coppie sempre pronte a imbarcarsi in un’avventura sia che piova, che grandini o che ci sia il sole e fortunatamente stavo scattando con la mia Nikon Z 6 che è totalmente impermeabile e sempre pronta per qualsiasi evenienza che le Highland scozzesi mi presentano”.


Z 6, NIKKOR Z 50 mm f/1.8 S, ISO 100, 1/1000 sec a f/2

MIKKO LAGERSTEDT

Finlandia

La sensazione di solitudine e pace conferita da questo albero solitario è qualcosa che il suo realizzatore desiderava cogliere da anni, dopo averlo visto per la prima volta sull’isola di Emäsalo, al largo della costa meridionale della Finlandia. “Amo il suo aspetto fragile e snello”, dice Mikko. “La parte più difficile per fare questa foto è stato il freddo”. I paesaggi atmosferici sono la sua caratteristica principale; la sua carriera iniziò con un viaggio in macchina di sera nella campagna finlandese. Il sole splendeva attraverso la nebbia dopo la pioggia e, ricorda, “mi sono fermato a gustare il momento e mi sono reso conto che volevo scattare momenti come questo”. È del tutto autodidatta e sul suo sito web, insieme alle stampe, vende strumenti di apprendimento tra cui ebook, tutorial video, azioni di Photoshop e preset di Lightroom.


Z 7, AF-S NIKKOR 14-24 mm f/2.8G ED, ISO 5000, 25 sec a f/2.8

CHRISTIAN BRECHEIS

Germania

Sei anni fa, durante un soggiorno a New York, Christian ha scoperto l’esistenza di una squadra di corsa chiamata Black Roses NYC. “I componenti provengono da tutte le estrazioni sociali”, dice. “La cosa che hanno in comune è la corsa e sono veramente bravi. Fanno anche serate insieme”. Così ha iniziato la sua collaborazione con la squadra e, nello specifico, con il corridore raffigurato in questa immagine, Knox Robinson. “Nel corso degli anni, abbiamo documentato sessioni di allenamento durante il freddo inverno, momenti intimi di preparazione per la maratona all’alba e proprio di recente un video documentario, realizzato in parte con una Nikon D850”.
In questo scatto si vede Knox che salta sulla parte antistante di un negozio a Chinatown. “Mi è piaciuto molto conoscere questa parte di Manhattan attraverso Knox. Quando abbiamo urtato accidentalmente una scatola di funghi secchi, si è scusato gentilmente in perfetto mandarino”.


D810, AF-S NIKKOR 35 mm f/1.4G,
ISO 3200, 1/250 sec a f/4

STIAN KLO

Norvegia

Stian dice che il suo stile ha una “energia oscura” e il suo portfolio è ricco di paesaggi atmosferici nordici. Ma coglie sempre l’opportunità di provare qualcosa di nuovo. A Santa Maddalena, sulle Dolomiti italiane, ha allenato la sua Nikon Z 7 su un noto punto panoramico: la bellissima Chiesa di San Giovanni. “Non ero soddisfatto della composizione più tradizionale di questo paesaggio”, dice, “quindi ho deciso di provare qualcosa di diverso. Fortunatamente il sole ha illuminato la chiesa per alcuni minuti. Devo ancora vedere immagini simili con una tale luce sulla chiesa, quindi in un certo senso questa si distingue dalla massa. Oggi, quando penso a questo scatto, provo la sensazione che ho sentito durante la scena: una scarica di adrenalina e di energia”.


Z 7, NIKKOR Z 24-70 mm f/4 S, ISO 200, 1/640 sec a f/7.1

TONY WALTERS

Regno Unito

Scattando immagini fisse del backstage sul set di un cortometraggio con una Nikon Z 6, Tony ha scoperto che la fotocamera senza specchio è il partner silenzioso ideale. “Non sarei mai riuscito a ottenere scatti come questi usando una fotocamera senza la modalità ripresa silenziosa”, dice. “Anche la modalità di scatto in condizioni di scarsa illuminazione mi ha sconvolto. Non poter controllare in alcun modo l’illuminazione complica un po’ le cose, ma il mirino elettronico ha aiutato molto in questo senso”.
Molti degli scatti tratti da questo incarico sono immagini in primo piano del cast e della crew, ma questa visione panoramica, dice, “mostra realmente che cosa accade da entrambi i lati della fotocamera”. Il NIKKOR Z 50 mm f/1.8 S si è rivelato molto flessibile in questo senso. Nonostante un background sostanzialmente in fotografia sportiva, Tony ha realizzato di recente più servizi di ritratto, moda e documentari. “Mi sono allontanato dalla mia comfort zone”, dice Tony che scattava principalmente fotografie sportive prima di esplorare nuovi mondi. “È un’ottima cosa”.
Potremmo tutti imparare qualcosa dal suo esempio.


Z 6, NIKKOR Z 50 mm f/1.8 S, ISO 5000, 1/125 sec a f/2.2

KONSTA PUNKKA

Finlandia

Sulle sponde del Lago Julma-Ölkky, nel Parco nazionale finlandese Hossa, Konsta si è trovato dall’altra parte dell’obiettivo mentre stava realizzando una campagna per la Classe G di Mercedes Benz a luglio 2018. Mentre teneva la barca, il suo assistente ha premuto l’otturatore. Oltre al modelling, la difficoltà maggiore nella realizzazione di questo scatto, dice, è stata “avvicinarsi abbastanza all’acqua per ottenere il riflesso senza danneggiare la fotocamera. Ma penso che l’immagine mostri perfettamente la capacità fuori strada dell’auto e rappresenta ciò che il cliente desiderava in termini di immagine dell’auto nella campagna”. Le foreste e i laghi finlandesi sono sfondi abituali nel portfolio della fauna selvatica e dei paesaggi del fotografo. “Il mio lavoro mescola il comune mondo naturale con un tocco fiabesco. Mostrare la fauna selvatica e la natura con una luce diversa, in particolare vicino alle città, è ciò che mi stimola maggiormente”. Qui, integrando l’artificiale nella natura, racconta una storia straordinaria e fa un ottimo lavoro attenendosi alle istruzioni.


D850, AF-S NIKKOR 14-24 mm f/2.8G ED, ISO 640, 1/400 sec a f/2.8